parallax background

Centri municipali

percorsi
Percorsi: scopri Valsamoggia
marzo 3, 2016

MONTEVEGLIO

Monteveglio è uno dei Municipi del comune di Valsamoggia, assai ricco di storia perché costituì, per molti secoli, terra di confine fra i bizantini e i longobardi, fra la Chiesa e l'Impero, fra Bologna e Modena.
Il colle dell'Abbazia e la zona circostante, fanno parte del Parco Regionale dell'Abbazia di Monteveglio, e coprono un totale di 878 ettari, ricchi di flora particolare e di fauna (soprattutto volatili) esclusiva nella zona. La località è costituita da due distinti centri abitati; il più antico, che comprende tutti i monumenti 
 e a cui si riferisce una storia importante e di notevole interesse, è posto sul culmine di una collina, mentre ai piedi del colle si estende l'abitato più recente, posto sulla riva sinistra del torrente Ghiaia, presso il suo sbocco nel fiume Samoggia.
Dal 2013, Pignoletto è diventato un territorio. La nuova località protegge il vitigno autoctono e i produttori dell'ormai famosissimo vino bolognese e si trova sulle colline che circondano Monteveglio

SAVIGNO

Un panorama armonioso di colline, valli, boschi e torrenti: ricco di sentieri che sono adatti al trekking e al cicloturismo, ma anche alle escursioni storico-culturali. Per la natura del territorio percorso da rivoli e torrenti, Savigno era un tempo ricca di mulini; alcuni, anche se non più in fuzione, sono visitabili lungo un itinerario che collega il Mulino del Notaro, il Molino del Dottore, il Mulino del Cozzo di Sotto e Segaticcio.
Ogni anno, le prime tre domeniche di Novembre, si tiene a Savigno la Sagra nazionale del tartufo bianco pregiato di Savigno e dei Colli Bolognesi. Nella piazza centrale del paese si tiene la Mostra Mercato del tartufo con espositori provenienti da tutta Italia, mentre nelle vie circostanti vengono esposti e venduti al pubblico i prodotti tipici dell'Appennino Bolognese.